Maternità

LA MATERNITA’ AL SERVIZIO DELLA PACE

marie-l-enfant.jpg 

© copyright Jarouna.

 Una madre tranquilla per un bambino sereno,

Una madre gioiosa per un bambino vero,

Una madre cosciente per un bambino sveglio.

 

 

Quante volte, alla vista di una donna incinta, ci ha invaso una sorta di rispetto, come un silenzio che circonda un profondo mistero. Ella cammina, dritta, con il ventre tondo…

Ma ella è sempre cosciente delle forze all’opera nel suo corpo e nel suo essere per intero ? Del simbolo vivente che rappresenta nei riguardi della vita stessa ?

Una terra santa, una scrittura santa, eterna, portatrice di un avvenire tanto grande quanto la Saggezza nascosta e l’Amore che la circonda. E’ una Verità di cui può nutrirsi, alla quale può unirsi, ed anche una missione che può intraprendere e vivere in tutta semplicità.

 

 

L’identità materna passa con la riconoscenza del femminino sacro, che è legato intimamente ai misteri della vita * .  Colei che dà e si dà affinché la vita si manifesti, è la madre. Una porta stretta tra due mondi. Una doppia identità che le rende omaggio al più alto punto, poiché è collegata con

l’ Intelligenza della Natura che forma il corpo, vera opera di arte vivente.

Il segreto della gestazione è una saggezza universale che risponde alle leggi dell’incarnazione. Così nel regno umano, il pensiero e l’immaginazione, uniti ad un ideale di vita, in armonia con un forte desiderio di partecipazione al bene e alla vera elevazione dell’umanità, ci confermano sino a che punto il ruolo della madre sia importante per la società e lo sviluppo delle virtù, che sono le garanti del suo benessere morale.

L’amore, la gioia, la famiglia, la pace, l’armonia, la creatività, il rispetto e altro, sono altrettanti principi superiori che nobilitano la vita e le relazioni come fiori in un campo. Considerando l’interiorità dell’essere umano come un giardino da coltivare e abbellire, sapendo che quando un seme è seminato coscientemente o incoscientemente, esso germoglia e l’ambiente favorisce la sua crescita, si nota un’analogia chiara e semplice, in relazione con ciò che può realizzare una donna durante la sua gravidanza. In effetti, è lei l’ambiente più vicino per il suo bambino, con i suoi pensieri, i suoi sentimenti, desideri e corpo ben inteso.

Se porta con tutta la sua anima il suo bambino nell’intelligenza delle virtù, cioè in ciò che è più nobile, più grande e più elevato, favorirà un carattere ed un comportamento degni di alti valori.

 

E se dietro la poesia della natura, c’è un mondo fiabesco e magico reale, popolato di spiriti puri, dietro le virtù, c’è il mondo Angelico vero con il quale il nostro quotidiano può entrare in relazione, a condizione di servire questo regno superiore attraverso la coltivazione e la pratica delle virtù**.

La constatazione è evidente, le basi morali dell’umanità crollano sempre di più. Solo la riconoscenza di queste eredità comuni che sono le virtù, vere intelligenze superiori al servizio della Vita più grande e più alta, e che stanno scomparendo dalla nostra vita, può riequilibrare il mondo. Tutto ciò che è nella bellezza e abbellimento deve essere protetto. Che le donne ascoltino questo richiamo e che la Luce del sacro, Luce dell’anima, risplenda nel pensiero, nel cuore e azioni delle generazioni future.

Le madri saranno le prime ricompensate poichè il legame che avranno tessuto con il loro bambino, sarà autentico, impersonale. Esse si sentiranno « madri del mondo. »

 

La nostra Madre Terra ci mostra questo cammino attraverso la gestazione di un seme e di ogni semenza. Il suo ideale è quello di nutrire tutti gli esseri nella sua coscienza globale della vita, in armonia con un mondo ed un’intelligenza superiori, poiché cosa farebbe senza il sole che come un padre, la feconda con i suoi raggi, la sua presenza? Ci parla di un ideale eterno al quale aspirano tutte le piante ad immagine dell’albero e del fiore, come per mostrarci l’unico cammino ed il senso della vita.

Vediamo bene che una direzione ascendente è vissuta in tutta la natura e che nessuna fioritura  può portare nel senso contrario, che andrebbe verso un mondo di disfacimento, che  ha tuttavia il suo posto ed il suo ruolo. Ma ditemi, la nostra società attuale non si degrada ? Le famiglie non si dividono ? Si, ed è per questo che la fiamma dell’Intelligenza femminile deve illuminarsi di nuovo…

Se le madri piantano i semi di una nuova umanità nella loro coscienza, esse diventeranno il veicolo di una luce alta, che è quella della loro vera natura di guardiana e protettrice della vita. Quest’ultima è presente ampiamente nell’insegnamento ed opera dei grandi saggi e guide dell’umanità***.  Per esempio, Olivier Manitara, riconosciuto come messaggero attivo della pace, padre di famiglia ed anche Maestro Esseno, continuando dunque su questa linea, ci dice :          

 

 « La madre riceve la semenza, ma non è veramente al corrente di ciò che succede… una goccia che entra e che porta la vita, nessuno comprende questo ! Tutto il suo corpo è rivolto all’interiore, essa porta l’avvenire. Il bambino, già all’interiore,  riceve una tradizione, un’eredità, e secondo le influenze, l’ambiente comincia ad agire sul bambino. Tutta la vita si inscrive già, è un mistero… ».

 

La pienezza che apporta un alto ideale di bellezza, di nobiltà e di servizio non può che trasformare il viso di una madre. Inoltre, questi grandi esseri avevano compreso il messaggio, e la loro grandezza è stata di conformarsi come figli e figlie, alle grandi leggi immutabili della Vita, nel rispetto ed amore di un mondo superiore ed infinito. Noi abbiamo un solo Padre ed una sola Madre… e la vita è vivente ed abbondante verso i figli.

La maternità, e per estensione la parentela, è un processo umanitario ed ecologico della più alta importanza se si osa vederci un prolungamento evidente di una Intelligenza Divina Creatrice da una parte, e di un processo iniziatico comune che formano una base solida di evoluzione e di realizzazione della vita su tutto il pianeta, sia per noi stessi che per gli altri regni della natura. Con il regno umano, siamo all’incrocio dei mondi; la nascita di un bambino è sempre una speranza per il bene di tutti gli esseri… La vita è sacra, prendiamocene cura !

 

 

Alain Contaret

 

  • Potete leggere l’ articolo sul femminino sacro.

 

**   Attualmente, sulla terra, un gruppo di uomini e donne hanno preso l’impegno di proteggere le virtù portandole fortemente nella loro vita. Questo spazio puro ed autentico in seno al quale il sacro è onorato, proviene dalla tradizione e dal sapere esseno. Si chiama : la Ronda degli Arcangeli, conformemente alla scienza del vivente di questo popolo (di cui facevano parte Gesù, Mosè ed altri), oggi riconosciuto ed attivo, per le sue azioni ed i suoi villaggi (www fondation.essénia ). E’ un’opera ecologica ed umanitaria che proviene da uno sguardo franco e puro sul mondo e sugli esseri. Il loro lavoro è, fra l’altro, di salvaguardare il meglio nell’uomo e promuovere un nuovo modo di essere al mondo, in armonia con i mondi superiori e al di fuori di ogni amalgama di una spiritualità non radicata nella realtà della Terra. Il Divino, è concreto attraverso un Maestro, le virtù sono concrete attraverso un’opera collettiva per il bene di tutti come un’eredità per le generazioni future.